Il bambino Oceano, Teatro Telaio, Desenzano

(con data)

Moderatore: Claudio

Regole del forum
1. Postare un solo evento per messaggio.
2. Una rassegna è considerata come un singolo evento.
3. Nel titolo indicare il luogo.
4. Nella data indicare sempre l'anno
Rispondi
Admin
Amministratore
Messaggi: 954
Iscritto il: 08/01/2010, 16:02

Il bambino Oceano, Teatro Telaio, Desenzano

Messaggio da Admin » 13/11/2010, 9:51

Il bambino Oceano: anteprima nazionale a Desenzano

Desenzano del Garda, Teatrino di Viandanze, via Fantona 8
Giovedì 18 novembre ore 21.00
Venerdì 19 novembre ore 21.00

Giovedì 18 novembre e venerdì 19 novembre alle ore 21.00 a Desenzano del Garda, presso il Teatrino di Viandanze, anteprima nazionale per l’ultima fatica del Teatro Telaio: Il bambino Oceano. Ingresso solo su prenotazione

Tratto dal racconto di uno dei più interessanti scrittori contemporanei per ragazzi, “Il bambino oceano” di Jean Claude Mourlevat, lo spettacolo è una rilettura moderna e surreale della fiaba di Pollicino, con tinte a volte inquietanti, adatto ad un pubblico di bambini “grandi” (dagli 8 anni). Caratteristica del racconto, e quindi della sua trasposizione teatrale, è un continuo spezzarsi della narrazione, che viene portata avanti da personaggi diversi e con prospettive più o meno parziali. Il risultato è una specie di “thriller”, in cui lo spettatore è chiamato a ricomporre un mosaico che avrà un finale inevitabilmente aperto, in quanto manca un ultimo punto di vista: quello del protagonista Yann/Pollicino.

“La messa in scena”, ci dice il regista Angelo Facchetti, “nasce da un laboratorio teatrale condotto da me su richiesta dell’Associazione Viandanze, laboratorio che ha visto protagonisti 12 ragazzini tra gli 8 e i 13 anni. A loro è stato chiesto di cimentarsi con i diversi personaggi creando un primo esito dove le diverse narrazioni avvenivano in contemporanea in uno spazio aperto (la piazza di Moniga a giugno, il castello di Soiano del Lago a settembre).

Da questo primo studio nasce ora una versione “professionale” in cui un solo attore, Alessio Kogoj, della compagnia Teatri Soffiati di Trento, ha lavorato per alcuni mesi con me per portare a termine la sfida di condensare una storia complessa e multiforme in una sola ora di spettacolo.

Ne è nato un progetto affascinante e misterioso, una sorta di giallo dove il pubblico raccoglie via via le testimonianze e i racconti dei diversi personaggi che, lungo il loro cammino, hanno incontrato il piccolo Yann/Pollicino, il protagonista della storia, che, come veniamo a sapere all’inizio dello spettacolo, è scomparso in una notte di pioggia e di cui da allora si sono perse le tracce…

Pensato per un pubblico a partire dagli 8 anni di età, Il bambino oceano riserva interessanti spunti di riflessione anche per un pubblico adulto che viene interrogato e messo in discussione nel suo ruolo di figura guida per i più piccoli.

Una riflessione sulle nostre responsabilità che talvolta non ci fanno comprendere le reali esigenze dei nostri figli, dei bambini e di tutto quel mondo che spesso fatichiamo a capire perché siamo, forse, diventati troppo grandi”

Lo spettacolo rappresenta anche un ulteriore passo della felice collaborazione del Teatro Telaio con l’artista bresciano Francesco Levi che, mantenendo la sua inconfondibile cifra stilistica, ha contribuito alla realizzazione della scenografia e degli oggetti presenti nella messa in scena.

Prenotazioni obbligatorie presso Teatro Telaio 03046535 http://www.teatrotelaio.it

Lo spettacolo
Il bambino Oceano
Testo e regia di Angelo Facchetti
Tratto da “Il bambino oceano” di Jean Claude Mourlevat
Scenografia di Francesco Levi
Interpretato da Alessio Kogoj
Evento realizzato in collaborazione con Viandanze culture e pratiche teatrali.

Ingresso libero
Obbligatorio prenotare telefonando al Teatro Telaio: 030-46535 in orario d’ufficio.
Il Teatrino di Viandanze si trova in località Fantona, 8 – Desenzano del Garda (BS)
Consulta la mappa per arrivarci su http://www.viandanze.com/contatti.php
Teatro Telaio – via Milano 65 Brescia 03046535 http://www.teatrotelaio.it

In una notte di pioggia e temporale un minuscolo bambino di nome Yann trascina i suoi sei fratelli fuori di casa e comincia a correre con loro attraverso i fossi ed i campi per arrivare fino all'oceano. I sette fratelli, zuppi ed infreddoliti, incontreranno una selva di personaggi che li accompagneranno attraverso questa folle fuga fino alle rive del mare, dove ad attenderli ci sarà, naturalmente, un Orco...

Il bambino oceano è una rilettura in chiave moderna e surreale della fiaba di Pollicino raccontata a più voci: quelle dei fratelli, che lo hanno seguito in questa avventura, e quelle degli adulti, che lo hanno incontrato durante il suo cammino e da quell’incontro sono rimasti segnati per sempre.

Una corsa di parole ed emozioni tra acqua e fango, una fuga lontano da casa, verso l’oceano, con un minuscolo bambino di dieci anni come capo, come guida...
Allegati
oceano.jpg
oceano.jpg (99.65 KiB) Visto 4661 volte

Rispondi