L'uso dei sensori teatrali nello spettacolo dal vivo, BG

(con data)

Moderatore: Claudio

Regole del forum
1. Postare un solo evento per messaggio, indicando Titolo, Chi tiene il corso, Data, Luogo.
2. Indicare il luogo nel titolo.
3. Nella data indicare sempre l'anno
Rispondi
Admin
Amministratore
Messaggi: 938
Iscritto il: 08/01/2010, 16:02

L'uso dei sensori teatrali nello spettacolo dal vivo, BG

Messaggio da Admin » 02/12/2010, 16:02

4-5/12/2010: Workshop “Quasi come Minority Report. L’uso di sensori elettronici nello spettacolo dal vivo”


Workshop per musicisti, attori ed artisti multimediali per sperimentare l’interfacciamento uomo-computer tramite sensori. Leggere elettronicamente i movimenti del corpo, inviare i dati al computer, generare musica ed eventi multimediali.

a cura di Paolo Corti

Abstract
L’obiettivo del workshop è approcciarsi al mondo dei sensori, sviluppando una serie di competenze nella progettazione e realizzazione di sistemi per la cattura del gesto, dei dati fisici corporali, dell’ambiente circostante.

Il seminario si struttura in due moduli: verranno date le basi del software Max/MSP (strumento creativo per la gestione di diversi media) grazie al quale si acquisiranno e gestiranno i dati in entrata, e ci saranno delle sessioni di laboratorio in cui affrontare le problematiche principali, sperimentare l’utilizzo e il controllo delle diverse interfacce e infine progettare veri e propri sistemi interattivi.

Possibili applicazioni artistiche del sistema che studieremo sono: generazione live di rumori, suoni e musica; di effetti video; di controllo di sistemi hardware… il tutto soltanto tramite la lettura dei dati del movimento dell’attore tramite piccoli sensori elettronici collegati al corpo.

Durante il workshop verranno utilizzati i sensori della EoWave, il software Max/MSP.

Quando
sabato 4 e domenica 5 dicembre 2010 dalle ore 10 alle ore 18 (con pausa pranzo)

Requisiti
Possono frequentare il workshop tecnici teatrali, artisti multimediali, musicisti, teatranti e curiosi con una formazione informatica di base. Non sono necessarie conoscenze specifiche.

Durante lo stage saranno forniti tutti i software utilizzati, e saranno a disposizione per entrambi i giorni alcuni sensori per le sperimentazioni (sistema EoWave, schede arduino, controller WII remote…).

Ogni partecipante può portare con se il proprio computer (PC o Mac indifferentemente). sono ben accetti anche hardware e software comandabili tramite protocolli OSC o MIDI, tali da poter essere interfacciati con il sistema che andremo a studiare.

Dove
Il workshop si svolgerà presso la Residenza Teatrale InItinere, sita nell’ex monastero di ValMarina, via Valmarina 25, a Bergamo.

Riferimenti
Residenza InItinere: http://initinere.net

Sensori EoWave: http://www.eowave.com

Max/MSP: http://cycling74.com/

Who’s who
Il workshop è tenuto da Paolo Corti, studente di Musica Elettronica e Tecnologie del Suono presso il Conservatorio G.Verdi di Como. Da sempre appassionato di musica e tecnologia, ha unito le due cose iniziando a studiare le nuove tecnologie musicali, concentrandosi sullo studio dell’interattività e della multimedialità.

Informazioni pratiche
costi
80 euro (studenti 60 euro).

luoghi:
residenza teatrale InItinere,

ex Monastero di Valmarina,

via Valmarina 25

Bergamo

informazioni
Per informazioni sui contenuti del workshop: Paolo Corti, paolocorti87@gmail.com , tel. 349 6774154

Per informazioni logistiche e sulle iscrizioni: Michele Cremaschi, residenzainitinere@gmail.com , tel. 320 2992681

iscrizioni
Le iscrizioni al workshop sono aperte fino al raggiungimento del numero di iscritti massimo previsto.

Si deve effettuare una preiscrizione inserendo i propri dati tramite il form raggiungibile da questa pagina; l’iscrizione è valida dal momento del pagamento della quota.

Per farlo, puoi:

- consegnarla a mano al nostro ufficio, via Papa Leone XIII 27, il mercoledì e il giovedì in orari di ufficio (chiama prima il 3803775764 per accordi, risponde Lucia)

- bonificare l’importo all’Iban: IT67 R076 0111 1000 0000 2106 571 intestato ad: associazione retroscena

Al workshop verranno consegnate le ricevute di pagamento. L’iscrizione comprende la quota associativa all’associazione Retroscena, e la conseguente assicurazione.

Rispondi