Chi ha rubato la pubertà? Hamelin, sabato 26 ottobre 2019, Bologna

(con data)

Moderatore: Claudio

Regole del forum
1. Postare un solo evento per messaggio, indicando Titolo, Chi tiene il corso, Data, Luogo.
2. Indicare il luogo nel titolo.
3. Nella data indicare sempre l'anno
Rispondi
Admin
Amministratore
Messaggi: 937
Iscritto il: 08/01/2010, 16:02

Chi ha rubato la pubertà? Hamelin, sabato 26 ottobre 2019, Bologna

Messaggio da Admin » 16/10/2019, 23:11

Chi ha rubato la pubertà?

Che fine ha fatto lo spazio – forse mai esistito, forse solo vagheggiato o descritto – in cui, dopo la morte della bambina o del bambino, la creatura senza carapace si trasforma in una nuova identità sociale?

Questa è la sfida lanciata alle studiose e agli studiosi che il 26 ottobre 2019 parteciperanno al convegno Chi ha rubato la pubertà?, organizzato dalla rivista Gli Asini e da Hamelin alla biblioteca Renzo Renzi della Cineteca di Bologna.


Programma
h 9.30 – 13
Chi ha rubato la pubertà?
Introduzione di Federica Lucchesini ed Emilio Varrà
Ehi, aspetta! Tempi, riti e richieste per un’entrata in società
Conversazione tra Stefano Laffi, Alice Sophie Sarcinelli, Karlessi
L’età incerta. Educazione sentimentale, maturazione sessuale e scoperta di sé
Conversazione di Federica Lucchesini, Paolo Sarti, Nicoletta Landi
h 14 – 18.30:
Conversazione tra Manuela Trinci e Simona Argentieri
Picnic ad Hanging Rock. Presenze e sparizioni della pubertà nell’immaginario
Conversazione tra Goffredo Fofi e Nicola Galli Laforest
Conversazione tra Mara Cerri, Alice Rohrwacher, Emilio Varrà
h 20
Alice Rohrwacher presenta il film Sta’ fermo, muori e resuscita (URSS/1990) di Vitali Kanevski al DAMSlab
(Piazzetta Pasolini 5b).

Abbiamo immaginato una giornata di studio, un seminario multidisciplinare per interrogare la pubertà - evento simbolicamente ricchissimo - da diverse prospettive: psicologia, antropologia, scienza, arte e letteratura.

La pubertà è una fase di trasformazione paragonabile solo alla crescita rapidissima del primo anno di vita. Momento della differenziazione sessuale, è un evento antropologicamente decisivo, uno spazio intimo e deflagrante di cui tempo, rito e differenza, acquisizione di ruolo e di parola sono i confini. Farsi ragazza, farsi ragazzo accade nel mondo, ma accade in modo unico a ciascuna e ciascuno.

Di pubertà però si parla troppo poco. Perciò ci siamo chiesti: nell'epoca dell'omologazione informatica, del cambiamento ecologico, di una temporalità accelerata e dell' amministrazione di massa dei desideri, come esiste questa zona sospesa di silenzio, scoperta e invenzione di sé?

Attraverso una serie di conversazioni a più voci, ne discuteremo con Stefano Laffi, Alice Sophie Sarcinelli, Karlessi, Federica Lucchesini, Paolo Sarti, Nicoletta Landi, Manuela Trinci, Simona Argentieri, Goffredo Fofi, Nicola Galli Laforest, Mara Cerri, Alice Rohrwacher, Claire Simon, Emilio Varrà.

Iscriversi al convegno

Chi ha rubato la pubertà? è aperto a tutti e tutte, non solo a professionisti dell'educazione e della pedagogia.

I posti però sono limitati. È quindi obbligatorio iscriversi compilando questo modulo https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIp ... g/viewform e pagare la quota di iscrizione di 50 euro entro il 19 ottobre 2019.

La quota include un abbonamento digitale annuale alla rivista Gli Asini, animata da un gruppo di operatori e operatrici culturali impegnati nell’educazione, dentro e fuori la scuola. È un modo per continuare la riflessione anche dopo il convegno, e sostenere una rivista che dà spazio al pensiero libero.

Info, programma e costi d'iscrizione a questo link: https://hamelin.net/blog/convegno-chi-h ... a-puberta/

mail: comunicazione@asinoedizioni.it
tel: 068 76 55 957
cell. +39 347 38 34 951

Il convegno Chi ha rubato la pubertà? è organizzato dalla rivista Gli Asini e da Hamelin Associazione Culturale.
Promosso da Centro delle donne/Biblioteca Italiana delle Donne, Fondazione Cineteca di Bologna.
In collaborazione con MCE – Movimento di Cooperazione Educativa e ASL.

Il convegno fa parte di Una biblioteca tutta per sé, il progetto promosso da Associazione Orlando/Biblioteca Italiana delle Donne – Istituzione Biblioteche Bologna, in collaborazione con Hamelin e Comunicattive, realizzato grazie al sostegno della regione Emilia-Romagna.

Rispondi