Capas, Compañía de Circo "eia" (Barcellona)

(senza data)

Moderatore: Claudio

Regole del forum
1. Postare un solo evento per messaggio.
2. Un catalogo è considerata come un singolo evento.
3. Nel titolo indicare lo spettacolo e la compagnia.
4. Per i cataloghi, nel titolo, indicare l'anno.
Rispondi
Admin
Amministratore
Messaggi: 938
Iscritto il: 08/01/2010, 16:02

Capas, Compañía de Circo "eia" (Barcellona)

Messaggio da Admin » 17/04/2012, 9:26

Capas

Compañía de Circo "eia"
Barcellona (Spagna)
Circo contemporaneo estemporaneo.

L'accoglienza è un atto dai molteplici strati.

Premio come MIGLIOR SPETTACOLO da Sala a ZIRKOLIKA 2011.

Vincitore del Premio CITTA' DI BARCELLONA di Circo 2011!:

"....per il rischio preso nella ricerca e l'innovazione circense".


IDEA ORIGINALE Compagnia di Circo “eia”

REGIA Compagnia di Circo “eia” e Jordi Aspa, con lo sguardo complice di Luke Wilson

INTERPRETI Francesca Lissia, Armando Rabanera Muro, Celso Pereira Arizaga ,Fabrizio Giannini, Cristiano Della Monica.

AIUTO ALLA COMPOSIZIONE SCENICA Roberto Magro

MUSICA ORIGINALE Cristiano Della Monica, Massimiliano Sacchi, Le Ficufresche

COREOGRAFIA Michelle Man

LIGHT DESINER Sarah Sankey

SCENOGRAFIA Jaume Serrat, Laboratori de Creaciò

COSTUMI Fanny Fredouelle, Rosa Crehuet, Olga Arizaga

PRODUZIONE Compagnia di Circo “eia”, Carmen Alvarez Carrasco


L’accoglienza è un atto ricoperto da molteplici strati... Arrivare, incontrarsi ed essere disposti a partire... una forma di vita.
Vi invitiamo ad entrare tra odori di casa e suoni di memoria, a condividere le nostre illusioni, a gioire con noi di momenti brillanti, catastrofici, intimi o sinceri. Un ritorno alle origini con una nota di generosità, che ci porterà a rivelare i nostri segreti e i nostri mondi, spogliandoci degli strati che ci ricoprono per mostrare la nostra essenza. Benvenuti al nostro circo!

Piccole liti e giochi al nascondino, Capas ci trasporta in un luogo conviviale e familiare, fatto di incontri calorosi e festosi.
Le arti circensi si fondono con la musica dal vivo e la danza in questo spettacolo pieno di poesia e di humor.
Al ritmo di un batterista rock e di canti tradizionali, un armadio gigante e centrale si apre mostrando i suoi molteplici strati.
La musica o il movimento danno la tonalità, lavorate alternativamente con energia, dolcezza e autoironia. Gli artisti esplorano la varietà dei ritmi e il potenziale espressivo del gesto tecnico.
Mano a mano, equilibri, salti mortali e piramidi umane in movimento; i portés acrobatici si declinano a tutte queste possibilità per esplorare gli strati della personalità e della società, mentre offrono varie chiavi di lettura dello spettacolo.
Un pallone da calcio, una corda da skipping, lenzuola bianche o le viscere dell’armadio, sono solo alcuni degli alementi che servono come pretesto e fulcro dell’azione scenica e acrobatica.

http://circoeia.blogspot.com/

Rispondi