Gli equilibristi, Teatro dell'Argine, aprile 2018, Bergamo

(con data)

Moderatore: Claudio

Regole del forum
1. Postare un solo evento per messaggio.
2. Una rassegna è considerata come un singolo evento.
3. Nel titolo indicare il luogo.
4. Nella data indicare sempre l'anno
Rispondi
Admin
Amministratore
Messaggi: 908
Iscritto il: 08/01/2010, 16:02

Gli equilibristi, Teatro dell'Argine, aprile 2018, Bergamo

Messaggio da Admin » 04/04/2018, 21:11

Teatro da vivere insieme con la classe

Teatro dell’Argine
GLI EQUILIBRISTI
la scuola e il mondo visti attraverso gli occhi degli adolescenti

di Valentina Kastlunger, Pietro Floridia e Andrea Paolucci
con Caterina Bartoletti, Lorenzo Cimmino,
Giovanni Malaguti e Ida Strizzi

Martedì 10 aprile > ore 10.00
Teatro del Borgo - Bergamo

Una pedana 4x3, una parete inclinata, quattro attori. Un turbinio di situazioni
e di gags sulla scuola di ieri e su quella di oggi, quella dei secchioni e dei
bocciati, quella delle merendine flosce e delle prof vampiro. Uno spettacolo
che racconta, dal punto di vista di quattro adolescenti, un universo fatto di
emozioni vissute all’eccesso, un mondo dove “o tutto o niente”, un mondo
dove se detesti il tuo sedere lo copri con sette maglioni, se non sopporti la
Pazzaglia vorresti darle fuoco alla macchina, e se ami la Cecchini ti spari
2000 chilometri e la raggiungi in gita scolastica e le dici che è per sempre.
Perché a quell’età è così. Fino in fondo. Senza mezze misure. Sempre sul
filo. In equilibrio. Lo spettacolo è stato elaborato in tre momenti, tre tappe di
un unico
percorso. A una prima fase di studio con i diretti interessati – ovvero gli
adolescenti incontrati durante i laboratori di teatro nelle scuole – è seguito il
lavoro degli autori, che hanno elaborato i frammenti raccolti in proposte
drammaturgiche, proposte che a loro volta sono state modificate e plasmate
durante la messa in scena vera e propria, sul palco, insieme agli attori.
Laddove le parole non potevano restituire la forza delle emozioni racchiuse
nei materiali originali, sono state tradotte in partiture fisiche, musiche,
atmosfere. Una drammaturgia fatta soprattutto di visioni, un mosaico di
codici teatrali diversi, alla ricerca di un linguaggio capace di rendere il
paradosso tra la leggerezza e l’intensità, l’inconsapevolezza e la
problematicità con cui vengono vissuti i piccoli drammi quotidiani che
segnano il percorso di una crescita.

Teatro Pandemonium
Società Cooperativa Sociale Onlus
Sede operativa e Gestione sale
Largo Guglielmo Röntgen, 4 24128
Bergamo – Italia
Tel. 035 235039 · fax 035 235440
www.pandemoniumteatro.org

Rispondi